AbiesWALL 1.0

Edifici a pareti portanti in legno
 

A breve, è prevista l’uscita di un programma di calcolo automatico agli elementi finiti che consentirà di analizzare edifici a pareti portanti in legno XLAM e/o Platform Frame. La modellazione della struttura sarà per livelli con possibilità di inserire oltre alle pareti anche solai, travi e pilastri (in legno, acciaio e cls). Speciali elementi consentiranno di completare l’edificio mediante l’immissione di falde di copertura. Le pareti potranno essere scelte da data-base preventivamente compilati


all’interno dei quali se ne definiranno le caratteristiche strutturali. Anche per i fissaggi a trazione e taglio (hold-down e angolari) sono previsti appositi data-base. Un ambiente CAD 2D e 3D consentirà l’agevole inserimento e la modifica di tutti i componenti dell’edificio. AbiesWALL sarà assolutamente versatile consentendo anche l’analisi di semplici strutture a telaio con colonne portanti in legno o acciaio (ad esempio case a telaio, soppalchi, tettoie, ecc.). Il modello geometrico sarà poi tradotto automaticamente in un modello ad elementi finiti che, analogamente agli altri programmi, sarà manualmente modificabile per apportare variazioni. Tutti i carichi, anche climatici, saranno gestiti dal programma. La risoluzione del modello sarà eseguita mediante con analisi lineare che potrà essere statica o dinamica.


Caratteristiche principali:


- input su ambiente CAD 2D e 3D per l’inserimento e la modifica degli elementi della struttura;


- viste dinamiche 2D e 3D;


- carichi climatici gestiti automaticamente;


- modellazione eseguita in automatico dal programma;


- visualizzazione delle sollecitazioni e delle tensioni su tutti gli elementi;


- aggiornato alla normativa NTC2018;


- uscite in formato DXF;


- verifiche dei collegamenti (a trazione e taglio);


- verifiche al fuoco;


- relazione di calcolo realizzata in automatico in formato RTF.